Vai ai contenuti

A. Materiali di consumo

Cosa facciamo > Associazione Religiosa Clericale > Opere di Apostolato > Mascherina fai da te
.
Mascherina fai da te
Una modalità economica per realizzarla


A. MATERIALI DI CONSUMO

A. MATERIALI DI CONSUMO
1. Strappi di carta asciuga tutto, per la struttura, in numero di due e sovrapposti.
2. Striscia di plastica, ricavato da un sacchetto di plastica biodegradabile, per lo schermo.
Deve avere una superficie tale da contenere un riquadro rettangolare di cm 21 x cm 24.
3. Foglio di carta.
Serve per la rifinitura della striscia; proviene dal riciclo di una vecchia rivista.
Deve avere la forma di un rettangolo di circa cm 28 x cm 25, e deve avere rettilineo almeno uno dei due bordi più lunghi.
4. Tovagliolo da tavola di carta, per il guanciale, piegato in quattro veli.
5. Strisce di tessuto di cotone, per le stringhe, in numero di due.
Sono state ricavate dal riciclo di una vecchia maglietta in disuso. Ognuna di essa è lunga 50 cm
ed alta 1 cm; al fine di rendere più agevole il confezionamento della mascherina, le stringhe sono state strofinate su un pezzo di sapone leggermente inumidito, affusolate e lasciate ad asciugare per qualche ora.
6. Sapone, un pizzico.
È servito per la rifinitura delle stringhe.

.
.

.
.

...
info@famigliasannicodemo.it
Torna ai contenuti