Vai ai contenuti

11 Aprile 21 –  II Domenica di Pasqua o della Divina Misericordia – Anno B

Gesù, come San Tommaso, Ti riconosco mio Signore e mio Dio: aumenta la mia fede e, per la Tua misericordia, fa che sia tra coloro che credono senza vedere.

     La Famiglia Missionaria San Nicodemo é una nascente comunità missionaria cattolica, comprendente un'istituzione religiosa clericale  –  già costituita come associazione pubblica di fedeli, in vista di essere eretta in istituto religioso di diritto diocesano,  dal Vescovo di Luebo (Repubblica Democratica del Congo) – e, come progetto, anche un'istituzione religiosa femminile e un'associazione ecclesiale. L’ispirazione della nascita della Comunità,  é scaturita dalla considerazione della vita di San Nicodemo Abate sul monte Kellerana, che si trova  nel territorio di Mammola (Reggio Calabria), in Italia. Questo corrispondente Sito Web, intende svolgere una funzione di informazione e formazione culturale e religiosa, anche per ottemperare ad una delle opere di apostolato prevista dagli statuti della stessa Comunità.

.

B   A   C   H   E   C  A
          Mascherina fai da te   
            Una modalità economica per realizzarla             

Si realizza con attrezzature e materiali accessibili, sia in termini di costi che di presenza sul mercato.
      Leggi in Italiano            Lees en Español             Read in English            Lis en Français      
.-.

leggete l'articolo

INTEGRAZIONI
Mascherina fai da te
  

            Una modalità economica per realizzarla             


leggete l'articolo

.-.
.



.                     



.                     
.-.

.


Il  Vangelo  della  Domenica

11 Aprile 21 –  II Domenica di Pasqua o della Divina Misericordia – Anno B


Otto giorni dopo Gesù venne.


Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 20,19-31)

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore.
Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati».
Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dicevano gli altri discepoli: «Abbiamo visto il Signore!». Ma egli disse loro: «Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il mio dito nel segno dei chiodi e non metto la mia mano nel suo fianco, io non credo».
Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c'era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, stette in mezzo e disse: «Pace a voi!». Poi disse a Tommaso: «Metti qui il tuo dito e guarda le mie mani; tendi la tua mano e mettila nel mio fianco; e non essere incredulo, ma credente!». Gli rispose Tommaso: «Mio Signore e mio Dio!». Gesù gli disse: «Perché mi hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!».
Gesù, in presenza dei suoi discepoli, fece molti altri segni che non sono stati scritti in questo libro. Ma questi sono stati scritti perché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e perché, credendo, abbiate la vita nel suo nome.



Buona Pasqua 2021

Viviamo con fede le tribolazioni,
Sapendo che la tribolazione produce pazienza,
E questa fa nascere una virtù provata
Che porta alla speranza di partecipare alla gloria di Dio.

L'immagine a sinistra rappresenta il logo della Associazione "Amici Missionri di Tshikapa", che è nata con l'intento di sostenere le necessità economiche della Associazione Clericale della Famiglia Missionaria San Nicodemo, sia riguardo alle sue attività di apostolato sia riguardo alle spese di vitto, alloggio e formazione dei suoi membri.
Cliccando sull'immagine si accede al sito web relativo, dove si hanno anche le indicazioni per eventuali donazioni.

.

"Due Case a Tshikapa"

La visita del Fondatore a Tshikapa nel mese di Settembre 2018

              
  ... il Fondatore e Superiore generale della Famiglia Missionaria San Nicodemo – Associazione Clericale, associazione in vista di diventare Istituto  Religioso di diritto diocesano, è stato a Tshikapa, nella Diocesi di Luebo, in Repubblica Democratica del Congo, dove ha incontrato i suoi Confratelli che vivono in Africa. ...
                                                                                                        (Leggi tutto)

9 Ottobre 2018

                                     a cura della Redazione

.

Voce di uno che grida”
 ... La missione del Battista, pertanto, come quella di ogni battezzato, è quella di avvertire dei pericoli dell’anima, del deserto senza vita, in cui si cade quando ci si allontana dalla sorgente della salvezza. Giovanni non edulcora la verità, o addolcisce la pillola. Il deserto nel quale il profeta abita, grida e battezza è luogo di ricerca e d’incontro, di dialogo e di preghiera con il Signore; è un confessionale all’aperto....

06 Dicembre 2020

     di Sac. Giuseppe Biamonte.    

.


La Santissima Trinità, come la Sacra Famiglia, viene invocata dalla Famiglia San Nicodemo, in particolare, per il carattere familiare che si vuole vivere in comunità.

Santa Francesca Saverio Cabrini, dalla Famiglia San Nicodemo,  viene invocata perché festeg- giata nel giorno in cui si è aperta la prima casa della Famiglia stessa.

.

Preghiera a San Giovanni Battista
***
O glorioso San Giovanni Battista,
maestro di verità, preghiera e penitenza,
amico di Gesù e protettore nostro,
insegnaci le tue virtù.

Per tutti gli uomini, specialmente per quanti ti invocano,
ottieni dal Signore
il bene dell'anima e fiducia nella sua provvidenza.

Aiutaci a ricercare una vita sobria ed essenziale, che,
nel Santo Spirito,
abbia al centro la comunione con il Padre e con i fratelli,
e sia luce di salvezza per quanti vivono nel male e ne sono oppressi.

Con il sostegno di Maria Regina,
implora, per il mondo intero, il rispetto della vita umana e la pace.


Sac. Tommaso Boca

...
info@famigliasannicodemo.it
Torna ai contenuti